giovedì 27 gennaio 2011

Bunga bunga, un'altra minorenne, undici chili di cocaina. Per rimuovere Silvio dovremo chiedere l'intervento dei caschi blu.

"Sciogliamo le camere per un mondo migliore, sciogliamo le camere con i caschi blu", cantava la banda di Avanzi ai tempi di Tangentopoli. E mi sa che ci risiamo. 
Francamente non vedo cosa altro possa uscire fuori fra i particolari della scellerata vita di Silvio Berlusconi perché qualcuno si decida a staccargli la spina. Le novità di oggi sono che alle feste del bunga bunga, oltre a Ruby, c'era almeno un'altra minorenne, una prostituta brasiliana di nome Iris Berardi. Non basta. Lo scorso agosto il fidanzato di una delle favorite del Sultano, Marysthell Garcia Polanco, viene beccato con 12 chili di cocaina equamente suddivisi fra lo scantinato della casa di lei all'Olgettina ed un altro appartamento a Milano. Il megaspacciatore, Ramirez Della Rosa, viene fermato a bordo di una macchina intestata a Nicole Minetti. La Polanco non viene nè arrestata, nè indagata (anche se il quantitativo di droga è roba da traffico internazionale) e qualche mese dopo chiama il prefetto di Milano, Gian Valerio Lombardi sulla sua linea privata, dice alla segretaria il nome di Berlusconi e si raccomanda per ottenere il passaporto. Lui le fissa subito un appuntamento e poi le dice: "Mi saluti il presidente". 
Complimenti al prefetto. Siamo proprio in ottime mani.
Il Banana è così nei casini che per far star zitta la prostituta marocchina le offre quattro milioni di euro e tutte le altre favorite dell'harem, giustamente, si incazzano. "Si sta comportando da pezzo di merda pur di salvare il suo culo flaccido. Giusto che si faccia sentire lui se non lo farà mi comporterò di conseguenza... quel briciolo di dignità che mi rimane la voglio tenere... visto che lui non mi ha chiamato... gli faccio prendere paura. Quando si cagherà addosso per Ruby chiamerà e si ricorderà di noi.. adesso fa finta di non ricevere chiamate", sbotta la Minetti al telefono. 
Un delirio.
La cosa triste è che mentre perfino le prostitute si ritrovano ad avere uno scatto di dignità, quell'accozzaglia di parlamentari (314) che continua a votare per tenere in piedi questa parodia di governo non viene neanche attraversata dal dubbio. Ex fascisti come La Russa, Gasparri, o Matteoli, ex socialisti alla Cicchitto o alla Sacconi, ex radicali ora addirittura integralisti cattolici come la faccia più scema della compagnia, Gaetano Quagliariello, non si pongono neanche una domanda sul livello della persona che continuano a sostenere. 
Proprio vero che la differenza fra puttane e politici è che che ci sono cose che le puttane non fanno.

9 commenti:

  1. La Russa, Gasparri e gli altri si pongono solo la domanda di come fare a rimanere sulla poltrona.

    RispondiElimina
  2. Dopo Noemi, Ruby, ecco che ne spunta un'altra, quante se ne devono immolare di minorenni sul letto del maiale?

    RispondiElimina
  3. Beh, proprio immolate non mi sembrano. Lo facevano di mestiere. Tutto si può dire meno che lui le abbia "corrotte".

    RispondiElimina
  4. nei paesi dove non hanno il cervello rincotto da calcio e grande fratello
    per molto meno stanno facendo la rivoluzione

    RispondiElimina
  5. Non sono d'accordo per i caschi blu perchè per ripulire l'Italia da questa masnada di porci ci vuole soltanto una ribellione popolare:Bisogna scacciarli a furor di popolo per riconquistasre la nostra dignità nazionale! Viva la NUOVA RESISTENZA! "E' troppo scandalloso che pochi delinquenti affossano il paese" - "Abbasso chi protegge l'abuso fatto legge!" Antonio.

    RispondiElimina
  6. voi italiani fati tutti bunga bunga per l'italia ci vuoli lo grande zio
    chiedo scusa a tutti l'italiani

    RispondiElimina
  7. papi silvio sono il nipoti di gueddafi autami fatima

    RispondiElimina
  8. Bravooo!
    Il Satrapo continua a fare i suoi porci comodi alla faccia di chi lavora.
    Quello che è più insopportabile è sentire chi lo difende su tv e giornali.

    RispondiElimina
  9. Silvioooooooo! Perchè le donne non le cerchi direttamente all'asilo?

    RispondiElimina